5 step per capire se è Vegan

5 step per capire se è Vegan

Spread the love

Se stai cercando di fare un acquisto cruelty-free e non sai da che parte cominciare sei nel posto giusto.

Noi di Vegan Shoes Italy siamo qui per darti le dritte di cui hai bisogno per capire se la calzatura dei tuoi sogni è Vegan o meno.

isthisvegan

1- Consulta l’etichetta dei materiali: di solito posta all’interno della scarpa o sotto la suola, questa etichetta è una rappresentazione grafica dei materiali di cui è composta la calzatura che stai guardando. Indica la composizione della tomaia esterna, delle fodere interne e della suola. Il simbolo della pelle è quello in alto a destra (figura qui sotto), ed è molto facile da riconoscere in quanto è la sagoma di un animale scuoiato, assolutamente quindi da evitare. L’intreccio di fibre, invece, sta ad indicare la componente in tessuto e, salvo rari casi in cui venono utilizzate seta e lana, è da considerarsi accettabile. Il rombo, infine, è il simbolo che indica “altri materiali”: il termine deriva dall’ inglese “Other Materials” o “Handmade Materials” che denota componenti di derivazione sintetica, quindi accettabili. Attenzione poi a non farsi ingannare dalla dicitura “Pelle al Vegetale”: essa infatti non fa riferimento ad un materiale di origine vegetale, ma ad un tipo di concia del pellame. Anche diciture come “Prodotto Naturale” o “Prodotto Ecologico” non sono sufficenti a certificare l’assenza di componenti animali. shoeslabellingNB: Le informazioni in etichetta riguardano, per legge, solo  l’80% dei materiali utilizzati, il restante 20% non è necessariamente da specificare quindi ci potrebbero essere delle componenti poco visibili e non dichiarate (Art. 4. Direttiva 94/11/CE del Parlamento europeo e del Consigli)

2- Poni attenzione ai dettagli: si capisce molto di una scarpa guardando con attenzione i suoi particolari. Controlla le rifiniture, spesso alcune marche inseriscono solo piccoli pezzi di pelle, di solito sul retro o sul lato dell calzatura. Guarda attentamente l’interno e l’esterno: alcune calzature presentano la soletta in vero cuoio (pelle) o decorazioni accessorie non dichiarate in etichetta. Inoltre, il materiale di cui sono composti i lacci non viene quasi mai specificato -viene utilizzato, per lo più, del tessuto- ma attenzione ai cordini in cuoio soprattutto su scarponcini, scarpe classiche e ballerine. In alcuni rari casi puoi trovare dei tagliandini o dei foglietti descrittivi con ulteriori informazioni sul prodotto.

3-Informati riguardo le componenti non visibili e non dichiarate: parliamo dei collanti e dei coloranti che vengono utilizzati in piccola percentuale. Molte aziende utilizzano ancora colle ricavate dalla bollitura dei tessuti connettivi di provenienza animale. Questi aspetti non vengono quasi mai specificati dai produttori nè presi in considerazione quando si parla di materiali e composizioni specifiche. Sotto questo punto di vista l’unica soluzione è affidarsi alle dichiarazioni animal-free dei produttori. Solo nei siti più trasparenti potrai trovare dichiarazioni riguardo la natura dei collanti utilizzati e le specifiche di ogni singolo componente e additivo.

4-Affidati ai loghi di certificazione e ai siti specializzati: l’unico modo per essere sicuri al 100% che una calzatura sia Vegan è affidarsi alle certificazioni ufficiali qui sotto riportate.

I simboli specifici che vengono utilizzati per certificare al 100% una calzatura animal-free sono facilmente riconoscibili. E’ sufficiente che sia presente anche solo un dei loghi di certificazione per essere certi dell’ assenza di componenti animali tra i materiali che compongono la nostra calzatura.

Se tutto ciò ti sembra un tantino complicato, non demordere..

5- Conta su di noi! Sul nostro sito troverai SOLO scarpe 100% vegane 😊

www.veganshoes.it

Veronica 🌻

 



Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *