NAE Oxia scarpe Donna sandali doppia fascia cinturino vegan shoes
Carrello Carrello 0 Prodotto Prodotti (vuoto)

Nessun prodotto

Da determinare Spedizione
0,00 € Totale

Pagamento

NAE Oxia scarpe Donna sandali doppia fascia cinturino vegan shoes
NAE Oxia scarpe Donna sandali doppia fascia cinturino vegan shoes

NAE Oxia scarpe Donna sandali doppia fascia cinturino vegan shoes

    65,00 €

      Dettagli

      100 % VEGANE - Ecologiche

      Queste calzature non contengono componenti di origine animale

      nella tomaia , nella fodera interna , ne’ nei trattamenti e nelle finiture.

      Animal Free

       

      Scarpe vegane, Sandali Donna

      Modello con due fasce e chiusura alla caviglia con cinturino

      Tomaia in Microfibra Ecologica OEKO TEX certificata

      Fodera interna in microfibra anallergica traspirante

      Suola in gomma

      Made in Portugal

       

      ------

      Sistema di produzione ad emissioni di CO2 pari a zero, con energie rinnovabili e progetti di riforestazione.

      Scheda tecnica

      MaterialeMicrofibra
      ColoreNero
      StagionePrimavera Estate
      ProduttoreNAE
      TaccoPiatto (Meno di 1,3 cm)

      Recensioni

      30 altri prodotti della stessa categoria:

      Perchè Vegan Shoes ?

      La creazione di scarpe vegan abbraccia vie di produzione alternative rispetto quelle ad oggi in uso, basate sullo sfruttamento di esseri viventi.
      L’industria della concia è una delle più tossiche al mondo a causa dei prodotti chimici adoperati. Le scarpe vegan sono realizzate a partire da materie prime facili da riciclare, senza cromo, eco-friendly, cruelty-free e sostenibili dal punto di vista delle risorse impiegate. Con esse si riduce notevolmente l'impatto ambientale in termini di emissioni di CO2, agenti inquinanti, rifiuti speciali e sostanze chimiche che la produzione di calzature tradizionali comporta.
      Crediamo nei valori del rispetto, della non-violenza e compassione nei confronti degli animali, le persone e l’ambiente. Cerchiamo, con il nostro lavoro, di essere l’alternativa che va verso un mondo sostenibile.